Adiconsum

Consumatori informati… Consumatori tutelati!!


Lascia un commento

ENERGIA: No al Registro dei morosi

ENERGIA: No al Registro dei morosi Le Associazioni Consumatori chiedono a Parlamento e AEEG di bloccare BICSE http://ow.ly/e0aKE

Annunci


Lascia un commento

IL CONCORSO CAMPIONE ENERGETICO DELL’ANNO APPRODA ALLA FIERA DI VERONA!

Sabato 25 febbraio 2012 – ore 12.00

Fiera di Verona – Progetto Fuoco

Sala Stampa, I piano della galleria tra il e il padiglione

CONFERENZA STAMPA

Essere campioni di risparmio energetico si può. Partecipa al Concorso: “European Citizen Climate Cup”, Risparmia e Vinci!

Risparmio, sicurezza e ambiente sono i tre cardini del vivere sano che legano indissolubilmente istituzioni, consumatori e aziende per promuovere la tutela della qualità della vita quotidiana.

Gli attori del mercato si confrontano a “Progetto Fuoco”, la manifestazione con cadenza biennale che si tiene alla Fiera di Verona, per condividere i principi di qualità, valore e sicurezza degli impianti, proponendo la soluzione bonaria delle eventuali controversie tra consumatori e imprese tramite la conciliazione.

Sabato 25 febbraio alle ore 12,00 nella Sala stampa della Fiera si terrà la conferenza stampa di presentazione del Concorso European Citizen Climate Cup, la competizione a carattere nazionale ed europeo, per proclamare il “Campione energetico dell’anno“.

Interverranno:

  • Claudio Valente, Vice Presidente dell’Ente Fiera di Verona
  • Piero Bonello, Presidente Nazionale Anfus – Associazione Nazionale Fumisti Spazzacamini
  • Valter Rigobon, Segretario Generale Adiconsum Veneto


Lascia un commento

LAVATRICI E LAVASTOVIGLIE

 ECCO LE NUOVE ETICHETTE ENERGETICHE

Dal 30 novembre 2011 sono in vigore le nuove etichette per frigo, congelatori e per i televisori; dal 20 dicembre 2011 per lavastoviglie e lavatrici.
Le novità introdotte sono:

l’incremento delle classi energetiche di appartenenza come per classe A in: A+, A++ e A+++ (in ogni caso, salvo eccezioni, fino a un massimo di sette classi);

l’obbligo, per alcuni elettrodomestici, di indicare il consumo in stand-by e il rumore dell’apparecchio in funzione;

la sostituzione dei testi con i pittogrammi.
Graficamente non vi sono cambiamenti: le frecce delle classi energetiche che indicano i consumi più alti sono sempre rosse, mentre quelle delle classi dei consumi più bassi sono in verde.
Ecco le informazioni riportate nell’etichetta degli elettrodomestici:
Frigoriferi: classi energetiche dalla A +++ alla D;
i pittogrammi indicano:
la capacità in litri degli scompartimenti di conservazione e di quelli per il cibo congelato;
l’emissione di rumore in decibel.

Lavatrici: classi energetiche dalla A+++ alla D;
i pittogrammi indicano:
il consumo annuale di energia in kWh;
il consumo annuale di acqua in litri;
la capacità di carico in kg;
la classe di efficienza della centrifuga;
la rumorosità in decibel (sia del lavaggio sia della centrifuga).
Lavastoviglie: classi energetiche dalla A+++ alla D;
i pittogrammi indicano:
il consumo energetico annuo;
il consumo annuale di acqua in litrie non più per ciclo;
la classe di efficienza di asciugatura;
la capacità di carico espressa in numero di coperti;
la rumorosità in decibel;
la potenza e la durata nel modo acceso e nel modo spento.
Televisori: classi energetiche dalla A+++ alla D;
il consumo di energia, in modo acceso e spento in watt, e annuo;
la diagonale dello schermo espressa sia in cm sia in pollici.


Lascia un commento

NUOVE ETICHETTE ELETTRODOMESTICI E TELEVISORI

Nuova etichettatura energetica degli elettrodomestici.
Si parte con frigoriferi, freezer, apparecchi per la conservazione del vino
e apparecchi televisivi.
Dal 20 dicembre anche lavatrici e lavastoviglie
Pietro Giordano, Adiconsum: “Ora possibile confronto più consapevole tra i vari prodotti e stimare con più accuratezza il possibile risparmio energetico”

È in vigore la nuova etichetta energetica per gli elettrodomestici. Essa fornirà ai consumatori indicazioni sui consumi e sulle caratteristiche energetiche del prodotto, come previsto dal Regolamento comunitario n. 1062/2010.

L’obbligo è scattato per frigoriferi, freezer, apparecchi per la conservazione del vino e, novità assoluta, anche per i televisori, mentre entrerà in vigore dal 20 dicembre per lavatrici e lavastoviglie.
L’etichetta energetica europea – dichiara Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum – consente al consumatore di informarsi in maniera accurata sulle performance energetiche degli elettrodomestici e sulle loro caratteristiche permettendo un confronto tra diversi prodotti per una scelta di acquisto più oculata.
La nuova etichetta è stata introdotta in sostituzione della vecchia, perché quest’ultima non era in grado di evidenziare le caratteristiche dei nuovi elettrodomestici. A questo scopo sono state quindi introdotte nuove classi energetiche: A+, A++ e A+++.

La classe energetica – prosegue Giordano – consente al consumatore una stima dei costi di esercizio e quindi la potenzialità di risparmio che è possibile conseguire acquistando un prodotto a più alta efficienza semplicemente moltiplicando il numero di kWh di consumo annuo per il costo del kWh. (16,49 centesimi/kWh per un consumatore domestico tipo – Fonte AEEG).

L’etichetta deve accompagnare tutti i prodotti per cui è prevista, commercializzati nell’Unione Europea, sia quelli prodotti in EU che quelli importati.
L’obbligo di produzione dell’etichetta spetta al produttore, mentre i rivenditori sono obbligati a esporla in maniera visibile sui prodotti messi in vendita. In caso di vendita a distanza o di pubblicità bisogna sempre includere la classe di efficienza energetica del prodotto.
Un prodotto immesso sul mercato con la vecchia etichetta prima del 20 dicembre 2011, può essere esposto e venduto fino ad esaurimento scorte.