Adiconsum

Consumatori informati… Consumatori tutelati!!


Lascia un commento

ADI – TG 29 Luglio 2011

Carissimi, è online l’ultima edizione del Tg Adiconsum.

Vi ricordiamo che è possibile seguirlo sui siti http://tv.adiconsum.it e www.adiconsum.it

Volo aereo cancellato, che fare? E perché in autostrada costa tutto più caro?

sono i temi trattati dalle rubriche:

1 problema 1 soluzione” e “Una domanda a…” in questa edizione.


Ma anche il rogo alla stazione Tiburtina, gli aumenti delle rate dei mutui a tasso variabile e la proroga della sospensione del mutuo, la richiesta del taglio delle accise dimenticate dei carburanti, sono i temi trattati nell’ultima edizione del Tg Adiconsum.


I titoli dei servizi nel dettaglio:

  • Varata la manovra: a pagarla sono ancora una volta i consumatori – con Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum

  • Caro carburanti: è ora di tagliare le accise dimenticate – con Cinzia  Franchini, presidente CNA Fita

  • Rate mutui a tasso variabile: dalla prossima scadenza saranno più care –  con Fabio Picciolini, Consigliere Adiconsum

  • Enac: le iniziative a tutela dei viaggiatori aerei disabili – con Giuseppe Daniele Carrabba, Direttore Centrale Coordinamento Aeroporti di Enac


Inoltre servizi "speakerati":

  • Rogo stazione Tiburtina: Adiconsum ha chiesto incontro a Ferrovie

  • Mutui: la sospensione delle rate può essere richiesta fino al 31 dicembre

  • Blackout informatico Poste: pronto il modulo per la richiesta del rimborso

 

Buona Visione!!

 

 

 


ADI – TG 29 Luglio 2011-http://www.adiconsum.it/Pages/News.aspx?n=1462.


Lascia un commento

ADI – TG 29 Luglio 2011

Carissimi, è online l’ultima edizione del Tg Adiconsum. Vi ricordiamo che è possibile seguirlo sui siti http://tv.adiconsum.it e www.adiconsum.it

Volo aereo cancellato, che fare? E perché in autostrada costa tutto più caro? sono i temi trattati dalle rubriche “1 problema 1 soluzione” e “Una domanda a…” in questa edizione.
Ma anche il rogo alla stazione Tiburtina, gli aumenti delle rate dei mutui a tasso variabile e la proroga della sospensione del mutuo, la richiesta del taglio delle accise dimenticate dei carburanti, sono i temi trattati nell’ultima edizione del Tg Adiconsum.
I titoli dei servizi nel dettaglio:
· Varata la manovra: a pagarla sono ancora una volta i consumatori – con Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum

· Caro carburanti: è ora di tagliare le accise dimenticate – con Cinzia Franchini, presidente CNA Fita

· Rate mutui a tasso variabile: dalla prossima scadenza saranno più care – con Fabio Picciolini, Consigliere Adiconsum

· Enac: le iniziative a tutela dei viaggiatori aerei disabili – con Giuseppe Daniele Carrabba, Direttore Centrale Coordinamento Aeroporti di Enac

Inoltre servizi “speakerati”:

Rogo stazione Tiburtina: Adiconsum ha chiesto incontro a Ferrovie

Mutui: la sospensione delle rate può essere richiesta fino al 31 dicembre

Blackout informatico Poste: pronto il modulo per la richiesta del rimborso

BUONA VISIONE!


1 Commento

Benzina: Grave la mancata convocazione dei Consumatori da parte di Saglia all’incontro di domani pomeriggio

Roma, 19 luglio 2011

BENZINA

 

Pietro Giordano, Adiconsum: “Grave che il sottosegretario Saglia non abbia convocato anche le Associazioni Consumatori”

 Un incontro che, senza i consumatori, non produrrà alcun effetto

 Per diminuire il prezzo alla pompa occorre tagliare le accise (v. elenco)

Il risparmio per le famiglie sarebbe di 400 euro/anno

Su ogni litro di benzina ora paghiamo 74 centesimi di tasse

Adiconsum – dichiara Pietro Giordano, Segretario Generale – giudica grave la mancata convocazione delle Associazioni Consumatori all’incontro indetto con le compagnie petrolifere e l’Unione petrolifera per domani mercoledì 20 luglio.

Non ce ne spieghiamo il motivo – prosegue Giordano – anche perché l’ordine del giorno che ha “l’obiettivo fare il punto sui recenti rincari dei prezzi dei carburanti” è tematica che coinvolge direttamente i consumatori.

Quest’incontro – continua Giordano – come più volte accaduto in passato ha il sapore di un incontro che non produrrà alcun effetto, ancor meno la diminuzione dei prezzi alla pompa.

Eppure – conclude Giordano – diminuire il prezzo alla pompa è semplice: basta tagliare le accise, in particolare quelle obsolete come chiederemo nella manifestazione del 25 luglio. Altro elemento che può portare ad una diminuzione dei prezzi è una corretta liberalizzazione del mercato petrolifero, così come chiesto nel ddl di iniziativa popolare della Campagna “Libera la benzina” di Fegica Cisl, Faib Confesercenti,  cui Adiconsum ha aderito, e già in discussione al Senato. 500.000 sono state le firme raccolte dalla petizione “Libera la benzina” a sostegno del suddetto ddl, provenienti da tutti gli schiarimenti politici e imprenditoriali, nonché da semplici cittadini, automobilisti e non.

Ecco l’elenco delle accise da tagliare: su ogni litro di benzina paghiamo quasi 74 centesimi di tasse!

 

 

 


Lascia un commento

Blackout informatico Poste italiane: ecco il modulo per chiedere il rimborso

Blackout informatico Poste italiane: ecco il modulo per chiedere il rimborso

Fino al 31 dicembre è possibile consegnare le domande di conciliazione

È stato definito dal tavolo di conciliazione tra Poste Italiane e Associazioni Consumatori il modulo per chiedere il rimborso del danno occorso tra il 1° e il 10 giugno u.s.. Il danno deve essere documentabile. Le richieste saranno valutate caso per caso dal tavolo di conciliazione, dove siederanno un rappresentante di Poste e un rappresentante dell’Associazione Consumatori scelta dal cliente.

I moduli saranno a disposizione negli uffici postali e presso le sedi e i siti internet delle Associazioni Consumatori firmatarie dell’accordo di conciliazione.


Lascia un commento

Viaggiatori aerei e disagi: l’aiuto degli Help Desk di Adiconsum e CEC

Viaggiatori aerei e disagi: l’aiuto degli Help Desk di Adiconsum e CEC:
Gli Help Desk di Adiconsum e CEC sono giunti alla III edizione. A differenza delle precedenti edizioni, oltre ai 4 aeroporti italiani di Roma, Torino, Bologna e Bari, gli Help Desk sono stati allestiti anche in 24 aeroporti europei. L’iniziativa ha, infatti, ottenuto il riconoscimento di best practice dalla DG Sanco della Commissione europea e si è realizzata grazie alla collaborazione, oltre che di quest’ultima, anche dell’Enac e di Assaeroporti. Ma che cosa sono gli Help Desk? Sono dei punti di assistenza e informazione gratuiti per i viaggiatori aerei all’interno degli aeroporti. Nonostante infatti le numerose leggi, la tutela dei passeggeri rimane sulla carta, soprattutto oltrepassato il controllo di sicurezza dove di fronte a cancellazione o ritardo del volo, overbooking, smarrimento del bagaglio, il viaggiatore si ritrova da solo. L’obiettivo di Adiconsum e CEC è di arrivare a rendere gli Help Desk postazioni permanenti a difesa dei viaggiatori in tutti gli aeroporti nazionali ed europei.