Adiconsum

Consumatori informati… Consumatori tutelati!!


Lascia un commento

Tutti a scuola di Internet per una navigazione più consapevole

Giovedì 12 Aprile Appuntamento a Livorno (LI)

Venerdì 13 Aprile a Livorno (LI)

 

L’argomento è l’uso corretto delle nuove tecnologie come strumento di crescita di una nuova cultura e lo sviluppo di buone prassi nel settore ed è la mission del progetto East III, finanziato dalla Commissione europea e condotto in Italia da Adiconsum e Save the Children, cui è legata la Campagna di sensibilizzazione nelle scuole Safer Internet Tour.

Ogni tappa nelle scuole è stata strutturata in due fasi: incontri formativi e realizzazione di uno stand attrezzato all’interno della scuola, con connessione Internet, monitors e consolle di gioco che potrà essere visitato da genitori, insegnanti ed alunni.

Il Tour raggiungerà almeno 40 scuole (80 classi) coinvolgendo un totale di 2000 alunni fra gli 8 e i 13 anni con attività in classe.

Gli incontri in classe vedranno i ragazzi protagonisti in giochi di roleplaying , con particolare riferimento alla tutela della propria privacy.

Tali sessioni avverranno alla presenza degli insegnanti, che verranno formati dagli operatori Adiconsum per proseguire e approfondire il percorso.

Verranno distribuite anche due guide “Difendi la tua privacy” e “Furto d’identità & frodi informatiche: Cosa sono e come difendersi”

Ecco il calendario delle tappe del Safer Internet Tour:

  • 12 aprile – Scuola primaria di Villa Corridi, via del Vecchio Lazzaretto, Livorno (LI)
  • 13 aprile – Scuola secondaria di I° grado “G. Bartolena”, via Bois 14, Livorno (LI)


Lascia un commento

INTERNET: NASCONO NUOVI DOMINI

La richiesta del nuovo dominio costa 185 mila dollari

L’organismo internazionale responsabile dell’organizzazione della Rete, l’Icann, ha deciso di espandere il numero dei domini Internet. La decisione è stata presa in considerazione dell’esaurimento dei domini esistenti che comporterà una riorganizzazione della  ricerca in Internet.

Tutte le aziende e le istituzioni che vorranno richiedere un nuovo dominio Internet e personalizzare  l’estensione del proprio sito avranno tempo fino ad aprile 2012 per presentare la propria richiesta. Il cui costo dell’operazione è di 185 mila dollari, che corrispondono a 145 mila euro, da  “sborsare” all’Icann per il “trattamento amministrativo” delle istanze  presentate al vaglio dell’organizzazione.
Ecco l’elenco dei domini (22) di primo livello (TLD) attualmente presenti nella rete:
1.        .aero (per siti relativi all’industria trasporto aereo);
2.        .biz (per siti relativi ad affari);
3.        .coop (per le cooperative);
4.        .info (per siti di informazione);
5.        .museum (per i musei);
6.        .name (per siti idi individui);
7.        .pro (per professionisti affermati);
8.        .cat (comunità culturale catalana);
9.        .jobs (risorse umane);
10.     .travel (turismo);
11.     .mobi (per siti accessibili alla telefonia mobile);
12.     .asia (comunità pan-asiatica e pacifico-asiatica);
13.     .post (per gli operatori postali);
14.     .tel (per registrazione ai numeri telefonici associati ad indirizzi IP);
15.     .geo (corrispondenza fra luoghi geografici ed informazioni relative sulla rte);
16.     .kids(contenuti adatti ai minori);
17.     .cym (siti in lingua inglese);
18.     .kid (contenuti per  bambini);
19.     .mail (individui e compagnie per messaggistica libera da spamming);
20.     .sco (siti in lingua scozzese);
21.     .we (per siti web senza restrizioni);
22.     .xxx (per siti a contenuto pornografico).
Con il nuovo progetto i consumatori potranno conseguire la ricerca dei siti Internet con una maggiore facilità.